FAQ
Box Doccia

Consulta le FAQ per avere risposta alle domande frequenti e informazioni utili sulle fasi di pre-installazione, installazione e post-installazione dei box doccia.
Per ulteriori richieste, scrivi a info@disenia.it o chiama il numero +39 0422 742242.

FAQ pre-installazione in fase di scelta del box doccia

Prima di tutto è importante capire:

  • quanto spazio abbiamo da dedicare al vano doccia;
  • quale tipo di cabina doccia ci serve (box doccia nicchia, box doccia angolare, box doccia semicircolare, ecc.);
  • valutare se ci siano preferenze/obblighi per la tipologia di chiusura (battente, scorrevole, soffietto), oppure delle situazioni particolari che potrebbero limitare le scelte (le porte a scrigno talvolta precludono il fissaggio di ante battenti, rivestimenti particolari o divisioni fra rivestimenti differenti vanno ben studiati a priori, ecc…);
  • quali siano le preferenze dal punto di vista estetico.

Vi suggeriamo di aprire il link sotto, dove forniamo una piccola guida su come procedere.

Come comporre una cabina doccia

Importante: il rilievo delle misure deve essere fatto a lavori ultimati. Se la posa del piatto doccia e dei rivestimenti non è terminata, è meglio non eseguire il rilievo. Una volta individuato il box doccia, è molto utile fare delle foto del vano doccia il più possibile dettagliate (foto d’insieme e dettagli a terra che mostrino bene il tipo di piatto e come sono posati sopra i rivestimenti). Se avete una nicchia, è utile prendere le misure da muro a muro in basso, al centro ed in alto, per verificare la presenza di eventuali fuori squadra delle pareti.

Se ci sono dei muretti o delle “mezze nicchie” si raccomanda di fotografarne il dettaglio sul piatto doccia, in modo da consentirci di progettare l’aggancio a muro più adeguato, senza disguidi.

Infine, fotografate il metro appoggiato sopra al piatto sia da lontano che da vicino: così noi capiamo bene cosa state misurando e quanto è tale misura.

Vi suggeriamo di aprire il link sotto, dove forniamo una piccola guida su come procedere.

Come rilevare le misure per un box doccia

Potete usufruire della nostra rete nazionale di centri assistenza autorizzati che forniscono il servizio di rilievo misure del box doccia. Questo servizio ha un costo da determinare con il Centro Assistenza stesso, ma Vi tutela al massimo nella gestione dell’ordine.
Vi invitiamo a consultare la pagina Centri assistenza al link sottostante per trovare il centro più vicino a voi.

Centri assistenza

Consigliamo sempre di attendere il termine dei lavori di rivestimento per commissionare il box doccia, in modo che si forniscano informazioni esatte. Se questo non è possibile, potete sempre comunicare le misure del vano, lo spessore della piastrella e chiedere a chi farà i lavori quale spessore prevede di produrre con il collante. In questo caso deve essere comunicato con estrema chiarezza che si tratta di misure “al grezzo” e consigliamo inoltre di fotografare comunque la situazione in cui sono stati rilevati i dati.

Il 40% dei box doccia che noi produciamo sono su misura ed i nostri uffici tecnici sono strutturati per gestire progetti personalizzati. Le nostre cabine doccia nascono con misure di serie ma sono modificabili, non esitate a spiegare alla rivendita quale sia la Vostra esigenza e cercheremo una soluzione alla vostra richiesta .

 

Tutte le cabine doccia sono concepite per essere installate direttamente a pavimento e nelle situazioni più svariate. È sufficiente che vi sia un piano d’appoggio diritto su cui appoggiare il box doccia e ciascuna gamma necessita di uno spazio che indichiamo sul listino e nel link sotto.

È possibile posizionare le cabine doccia sopra al divisorio tra due rivestimenti, dopo aver rilevato che entrambe le superfici possono restare in contatto continuo con acqua senza problemi (se l’esterno è un pavimento in legno, ovviamente questo tipo di installazione è del tutto sconsigliato). Quando avete le idee chiare esponetele al vostro rivenditore e vedrete che insieme la soluzione si trova.

I box doccia Disenia possono essere installati sia su piatti doccia di nostra produzione sia su quelli che trovate in commercio. Importante che il piatto doccia sia montato in bolla. Altro cosa importante che ci venga comunicato il bordo del piatto doccia affinchè possa essere compatibile con lo spessore del nostro box doccia.

Le ns. cabine doccia semicircolari sono nate per andare su piatti doccia che presentino un raggio 55cm (80×80 o 90×90) oppure 38cm (70×90-80×100-80×120).

Per una pavimentazione in legno naturale è necessario valutare con particolare attenzione la scelta del box doccia. Una cabina con il telaio sotto, assicura una tenuta maggiore. Da considerare che se si sceglie una porta battente, all’apertura lascerà scendere i residui di gocce che rimangono sulla porta mentre uno scorrevole intelaiato rende la gestione più semplice

Il trattamento anticalcare AST è un trattamento applicato che rende la superficie del vetro molto più liscia e quindi meno incline a trattenere le gocce: il vetro è un materiale amorfo, ossia senza una struttura molecolare regolare, per cui la superficie, vista al microscopio, risulta irregolare. Il trattamento anticalcare AST riempie dette irregolarità e diminuisce notevolmente la quantità di acqua che aderisce alla superficie del cristallo, facilitando le operazioni di asciugatura della cabina doccia e rendendo meno frequente la necessità di pulire il vetro dal calcare.

Vi suggeriamo di aprire il link sotto, dove forniamo una piccola spiegazione su questo trattamento.

Cos’è il trattamento anticalcare AST

La durata del trattamento anticalcare AST dipende da quanto viene usata la doccia e da quali prodotti si usano per la pulizia. Nell’uso “tipico” con due/tre docce giornaliere, asciugandolo abitualmente e pulendolo periodicamente con prodotti neutri liquidi, possiamo dare una durata indicativa di 24-30 mesi. Altro fattore che può influenzare tale dato è la durezza dell’acqua, che varia da zona a zona.

Il vetro temperato, altrimenti detto vetro di sicurezza, è un vetro che subisce un processo di indurimento che fa sì che il prodotto sia particolarmente resistente agli urti ed ai cambi di temperatura repentini. La tempera fa anche sì che in caso di rottura si frantumi migliaia di pezzetti piccoli non particolarmente pericolosi (e non grossi pezzi taglienti che possano arrecare danni enormi e/o irreversibili alle persone ). Per ottenere questo risultato, si porta in modo alternato per brevi lassi di tempo il vetro a temperature altissime e bassissime. I ns. cristalli sono conformi alle norme UNI EN 12150-1 e conformi ai punti 4.3.2 , 4.4.3 e 4.4.4 della normativa UNI EN 14428.

Disenia non tratta direttamente con privati, per una politica aziendale. Vi possiamo dare informazioni utili ad individuare quello che è il Vs. box doccia ideale, ma non possiamo vendervelo direttamente o fornirvene i prezzi. I box doccia Disenia vengono distribuiti da punti vendita specializzati nella vostra zona. Saremo ben lieti di darvi il punto vendita più vicino, per avere tutta l’assistenza necessaria.

Vi invitiamo a contattarci per trovare il punto vendita più vicino a voi.

Contatti

È obiettivo dei nostri punti vendita specializzati fornirvi i preventivi e darvi tutte le informazioni in merito ai nostri prodotti. Abbiamo una fitta rete di rivendite sul territorio nazionale, chiedeteci il punto vendita a Voi più vicino.

Vi invitiamo a contattarci per trovare il punto vendita più vicino a voi.

Contatti

Se optate per una cabina doccia di serie, ossia con misure offerte a listino e nella colorazione trasparente con finiture seriali, possiamo essere in consegna intorno alle due/tre settimane dalla data di commissione. Abbiamo una serie di box doccia in pronta consegna che potete individuare in negozio nel caso abbiate particolare fretta, altrimenti nel caso abbiate scelto un vetro colorato, extrachiaro, satinato o serigrafato, la consegna avverrà entro 5 settimane dalla data di conferma salvo imprevisti.

FAQ installazione in fase di installazione del box doccia

La cabina doccia è un oggetto di dimensioni e peso importanti, molto delicata in fase di montaggio. Le ns. istruzioni sono figurative proprio per mettere in condizione anche chi non è abituato a consultarle, ma spesso si necessita di essere attrezzati con accessori particolari e conoscere le zone di passaggio dei tubi nel bagno, ecc.. Noi disponiamo di una rete di installatori di fiducia su tutto il territorio nazionale che possono adempiere a questo compito al posto vostro e questo può essere una buona alternativa da valutare. Se preferite procedere all’installazione del box doccia direttamente, vi raccomandiamo di consultare e seguire SCRUPOLOSAMENTE tutti i passaggi delle istruzioni di montaggio e di attenervi alle misure di foratura listate nei primi passaggi delle stesse. Per qualsiasi dubbio, non esitate a chiamare il +39 0422 742242 in orario d’ufficio. Se la cabina doccia è fuori misura, troverete uno schema di montaggio allegato alle istruzioni personalizzato per il Vs. specifico box doccia. Se non lo trovate, Vi raccomandiamo di chiamarci PRIMA di procedere alla foratura dei muri.

Quando il piano di appoggio è fuori bolla, diventa difficile assicurare la tenuta standard del box doccia. La mano esperta del Centro assistenza può essere un prezioso aiuto in questo senso, ma se siete alle prese con la cosa personalmente, non esitate a contattarci con sotto mano il numero della commissione riportata sulla scatola e potremo darVi una mano per ottimizzare il più possibile il funzionamento del box doccia.

Di massima con una porta a scrigno, è meglio prevedere l’uso di un box doccia con telaio o con profilo a muro su tutta l’altezza, in quanto distribuisce meglio il peso della porta. Ci sono alcuni modelli che sconsigliamo di installare sulla porta a scrigno, in quanto vengono fissati in due punti e devono supportare tutto il peso della porta. In presenza di un muro “poco spesso”, questo può essere vivamente sconsigliato. Avendo assodato che vi siano spessori adeguati di piastrella, ecc (una cassamatta resinata ad esempio non è adatto ad ospitare una porta doccia), ci sono degli accorgimenti da prendere, prevedendo ad esempio viterie inox più corte (per non intaccare la porta).

Il siliconaggio della cabina doccia sull’esterno è l’unico metodo che garantisce una tenuta adeguata nel tempo. Previene le perdite anche quando si hanno dei rivestimenti irregolari. Per eseguire un buon siliconaggio si consiglia di usare prodotti antimuffa e di andare lungo tutto il perimetro esterno salendo di 5-6 cm laddove vi sia una giunzione tra profili o tra vetro e profili. NON si deve mai siliconare all’interno, sia per questioni igieniche (porterà inevitabilmente alla formazione di muffe nel tempo), sia perchè può dar luogo a ristagni di acqua dentro al profilo. Il siliconaggio del solo lato esterno assicura che l’acqua non esca mai e che il silicone non venga in contatto con l’acqua o il sapone (se non durante le operazioni di pulizia), assicurando un’ottima durata nel tempo e consentendo, ad eventuale acqua che entra dietro il profilo, di rientrare verso il piatto doccia.

Noi offriamo una rete di Centri Assistenza Tecnica su tutto il territorio nazionale, i quali sono da considerare soprattutto degli installatori referenziati. Disenia promuove il montaggio tramite l’assistenza, prolungando a 36 mesi la garanzia su tali box doccia.

Vi invitiamo a consultare la pagina Centri assistenza al link sottostante per trovare il centro più vicino a voi.

Centri assistenza

Il box doccia è l’ultimo oggetto che viene montato nel bagno normalmente, e spesso e volentieri subisce tutti i problemi che possono essere occorsi in cantiere fino a quel momento: se il piano d’appoggio o i muri sono fuori bolla, il box doccia deve essere “adattato” al sito e se non si ha una buona conoscenza del prodotto, questo può risultare difficile, se non impossibile. Un montaggio NON eseguito a regola d’arte, potrebbe compromettere le prestazioni della cabina. Per questo motivo, rivolgersi ad una persona che ha seguito dei corsi presso la ns. sede, che va a rilevare misure per nostro conto ed a montare con frequenza ripetuta e continuativa i nostri prodotti, nonchè a visionare e risolvere eventuali problemi segnalati sui box, non può che può essere un buon motivo per rivolgervisi. Come ulteriore stimolo, Disenia allunga a 36 mesi la garanzia sui prodotti installati dai ns. C.A.T.: è nostro interesse che ad eseguire il montaggio delle ns. cabine doccia sia qualcuno di ns. fiducia che conosce bene i prodotti e che voi siate utenti completamente soddisfatti dal ns. prodotto.

Vi invitiamo a consultare la pagina Centri assistenza al link sottostante per trovare il centro più vicino a voi.

Centri assistenza

Nessun problema, se non avete più le istruzioni del Vs. box doccia sarà sufficiente collegarsi alla pagina Istruzioni di montaggio per trovare la Vs. istruzione, altrimenti chiamando in ditta con a portata di mano il numero d’ordine, riportato sulla scatola, possiamo rintracciare assieme le istruzioni di serie e/o l’eventuale schema di montaggio del Vs. specifico box doccia su misura. Ci raccomandiamo di chiamarci PRIMA di forare il muro.

Vi invitiamo a consultare la pagina Istruzioni di montaggio al link sottostante.

Istruzioni di montaggio

FAQ post-installazione per la manutenzione del box doccia

Il consiglio che diamo sempre in quanto Il migliore, è di asciugare il cristallo dopo l’uso. E’ un’abitudine molto facile da prendere e da insegnare a tutti i componenti della famiglia, che produrrà effetti sbalorditivi. Se l’ultima persona che si fa la doccia si prende l’abitudine di asciugare il vetro, vedrete che grandi operazioni di pulizia non saranno più necessarie. Nel caso si siano già create delle macchie o delle goccette bianche tuttavia, possiamo consigliare di applicare con un panno morbido umido la soluzione 50-50 di acqua ed aceto, magari intiepidite, oppure dell’acqua con limone, che si potrà anche lasciare agire per un po’ di tempo. E’ sconsigliato optare per prodotti presenti sul mercato che agiscono specificatamente contro il calcare, o che contengono bicarbonato, per cui nel caso lo riteniate necessario, ci raccomandiamo di eseguire una applicazione molto rapida degli stessi, seguito IMMEDIATAMENTE da un abbondante risciacquo con acqua che deve interessare soprattutto le parti metalliche con cui possono essere entrati in contatto i detergenti. Rimangono SEMPRE sconsigliati detergenti aggressivi, o abrasivi, nonchè prodotti contenenti acetone, alcool, candeggina, silicone, solventi e/ o acidi particolari. Inoltre evitate prodotti granulosi o in pasta, in quanto rischiano di graffiare il box doccia. Nel caso vogliate procedere con la pulizia della Vs. cabina doccia in modo “convenzionale”, adottate un panno morbido inumidito e del detergente liquido neutro ed asciugate subito dopo l’uso.

Se avete scelto il trattamento anticalcare AST vedrete che la quantità di acqua che si ferma sul vetro diminuisce, ma la cosa migliore per far durare il trattamento è asciugare la doccia dopo l’uso. Questo perchè il trattamento è applicato sul vetro e qualsiasi operazione di pulizia approfondita rimuoverà in parte il trattamento. Nel caso optate per panni morbidi e prodotti neutri senza acetone, alcool, candeggina, solventi e silicone.

Per avere dei ricambi è buona abitudine rivolgersi al punto vendita presso cui si è acquistato la cabina doccia. In caso Vi siano difficoltà a procedere in questo senso, noi rimaniamo a disposizione per indirizzarvi presso una rivendita vicina. Non esitate a contattarci.

Contatti

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni